2016 ©
info.chiaracerri@gmail.com


La via Crucis da Rocinha alla sua ventiduesima edizione.
E' dal 1992 che durante ogni venerdì santo la vita si ferma nella favela e la folla si riversa in strada, per radunarsi attorno alle scene teatrali che ricreano la vita di Gesù: baracche e vicoli stretti diventano gli scenari del cammino di Cristo, dal battesimo fino alla resurrezione.
Sono quasi 3 chilometri di percorso partendo da Largo do Boiadeiro fino alla parrocchia Nossa Senhora da Boa Viagem.

Questo spettacolo itinerante che ormai è una tradizione coinvolge oltre 50 persone tra cast e troupe, molti dei quali giovani residenti.
La via Crucis da Rocinha non è solo una ricorrenza religiosa o la semplice rappresentazione di una storia millenaria, ma è vero e proprio teatro di strada in cui gli attori e gli spettatori sono coinvolti al cento per cento.
Basta vedere la partecipazione e il coinvolgimento di tutta la comunità: centinaia di persone riversate sulle strade della favela, bambini in braccio ai genitori con gli occhi sgranati e puntati in alto, giovani che corrono dietro alla processione.

In una favela che diventa palcoscenico si colgono spunti di riflessione sulla vita contemporanea, l'arte che diventa strumento sociale e di riflessione.
Ma soprattutto: la passione.